Le migliori città LGBT-friendly nel 2017

 

Per celebrare degnamente il LGBT Pride Month e in commemorazione del 48esimo anniversario dei moti di Stonewall, abbiamo selezionato 100 città che si distinguono per avere delle comunità LGBT particolarmente attive. Noi di Nestpick ci poniamo l'obiettivo di aiutare le persone a trasferirsi in luoghi che sono in grado di offrire loro la migliore qualità di vita possibile. È per questa ragione che, prima di selezionare le 100 città più LGBT-friendly, abbiamo considerato migliaia di destinazioni diverse sparse in tutto il mondo. La nostra analisi ha tenuto conto di una moltitudine di fattori rilevanti e ci ha permesso di stilare una delle classifiche più vaste che toccano questo aspetto.


Abbiamo stabilito che, per situarsi ai primi posti della nostra classifica delle città ideali per i membri della comunità LGBT, una destinazione deve distinguersi per offrire la possibilità di vivere una vita sociale piena e vivace anche ai non eterossessuali, per una vibrante vita notturna alternativa, per una popolazione di mentalità aperta e per un basso tasso di criminalità generata dall'odio. Abbiamo pure preso in considerazione le leggi nazionali che sanciscono i diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, come quello di sposarsi e di adottare dei bambini. Una volta calcolati, i punteggi finali hanno determinato le 100 città più LGBT-friendly nel 2017.


“"Non è certo una coincidenza il fatto che siano le città più dinamiche ad ospitare delle comunità LGBT ben radicate, che contribuiscono tra l'altro alla vivacità, all'apertura e alla prosperità che sono tipiche di destinazioni come Madrid, Amsterdam e Berlino", afferma Ömer Kücükdere, Managing Director di Nestpick.

Aggiornamento: a fronte del voto del 30 giugno 2017 che ha portato all'approvazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso in Germania, i dati riguardanti i diritti della comunità LGBT nelle città tedesche sono nel frattempo mutati considerevolmente. Per ottenere i dati aggiornati, contattaci pure all'indirizzo email: info@nestpick.com.

RankCittàPaese Incontri Vita notturna LGBT Apertura/libertà Sicurezza Diritti LGBT Total

Punteggio complessivo = frequentazioni + vita notturna LGBT + apertura mentale + sicurezza + diritti della comunità LGBT

Al fine di rendere questa classifica realmente completa ed esaustiva, nelle prime fasi di sviluppo abbiamo preso in considerazione migliaia di città diverse. In particolare, abbiamo condotto dei sondaggi in 80 paesi, coinvolgendo i membri delle comunità LGBT attraverso i social media e altri strumenti di indagine. Abbiamo chiesto a più di 2.500* partecipanti provenienti da ogni città di valutare tre fattori che incidono sullo stile di vita della comunità LGBT nel luogo in cui vivono, assegnando a ciascuno un numero massimo di cinque stelle. I tre fattori in questione sono le opportunità di frequentazione, tra persone dello stesso sesso, la vivacità della vita notturna LGBTe l' apertura mentale della popolazione in generale. Ai fini di essere presa in considerazione per la classifica finale, ogni città ha dovuto totalizzare almeno due stelle per ognuno dei tre fattori. Ne risulta che, per i primi tre parametri considerati, il punteggio massimo equivale a cinque stelle e quello minimo accettabile a due.


In seguito, abbiamo aggiunto il fattore sicurezza. Per valutare questo parametro abbiamo utilizzato i dati pubblici sul numero ufficiale di crimini dell'odio pro capite forniti dai dipartimenti di polizia di ognuna delle 100 città. La città con il tasso di criminalità dell'odio più basso ha ottenuto il punteggio massimo di cinque, mentre quella con il numero di crimini più elevato ha ottenuto il punteggio minimo di uno.


Infine, abbiamo aggiunto un quinto fattore, che prende in considerazione i diritti dei membri della comunità LGBT in ognuno dei 40 paesi inclusi nella classifica. Abbiamo analizzato nel dettaglio le legislazioni regionali e nazionali (stato a maggio 2017) che riguardano in particolare le comunità LGBT di ognuno di questi paesi. Abbiamo attribuito il punteggio massimo di 5 ai paesi che consentono il matrimonio e l'adozione da parte di persone dello stesso sesso, che permettono ai membri della comunità LGBT di svolgere il servizio militare, il cambiamento di sesso, e che proibiscono qualsiasi forma di discriminazione legata all'orientamento sessuale.


La somma dei tre parametri riguardanti lo stile di vita con gli altri due fattori addizionali hanno determinato il punteggio finale complessivo (punteggio massimo totalizzabile = 25). Di seguito, approfondiamo nel dettaglio i motivi che ci hanno portato a prendere in considerazione questi cinque fattori.


Fattori relativi allo stile di vita


Tasso di frequentazioni LGBT: turisti e professionisti in vari settori lavorativi tendono a viaggiare o a trasferirsi nelle città in cui vi sono maggiori possibilità di instaurare nuove amicizie e relazioni con altri membri della comunità LGBT.


Vivacità della vita notturna LGBT: con la loro atmosfera vibrante e inclusiva, i party e i locali gay-friendly sono spesso e volentieri il cuore pulsante della vita notturna in città. Il fatto di ospitare una vita notturna LGBT frizzante e dinamica è spesso il fattore chiave che porta una città a diventare una delle destinazioni preferite dai non eterosessuali.


Apertura mentale della città: sentirsi orgogliosi e sicuri di sé è un aspetto fondamentale per sentirsi a casa in una nuova città. L'apertura mentale della popolazione nei confronti di diversi orientamenti sessuali è un fattore che certamente aiuta i membri della comunità LGBT a sentirsi a proprio agio.


Altri fattori


Sicurezza: sentirsi al riparo dai crimini dell'odio e da altre forme di pregiudizio è indispensabile affinché una comunità LGBT possa radicarsi appieno in una città. Il fatto di godere di una buona reputazione per quel che concerne la sicurezza, rende senz'altro una città particolarmente attrattiva per le persone di diverso orientamento sessuale. Per misurare il fattore sicurezza abbiamo utilizzato i dati pubblici relativi al numero ufficiale di crimini dell'odio pro capite nel 2016 forniti dai dipartimenti di polizia di ognuna delle 100 città. La città con il tasso di criminalità dell'odio più basso ha ottenuto il punteggio massimo di cinque, mentre quella con il numero di crimini più elevato ha ottenuto il punteggio minimo di uno.



Diritti della comunità LGBT: i diritti dei cittadini appartenenti alla comunità LGBT variano considerevolmente da paese a paese. Le leggi progressiste di certi paesi, che prevedono diritti quali quello di sposarsi tra persone dello stesso sesso e di adottare un bambino per le coppie omosessuali, incentivano coppie e single a trasferirsi in questi luoghi per beneficiare di tali libertà. Per ognuno dei 40 paesi inclusi nella nostra classifica, abbiamo analizzato nel dettaglio le legislazioni regionali e nazionali (stato a maggio 2017) che riguardano in particolare le comunità LGBT di ognuna di queste nazioni. Abbiamo attribuito il punteggio massimo di 5 ai paesi che consentono il matrimonio e l'adozione da parte di persone dello stesso sesso, che permettono ai membri della comunità LGBT di svolgere il servizio militare, il cambiamento di sesso, e che proibiscono qualsiasi forma di discriminazione legata all'orientamento sessuale.


*Il margine d'errore nei sondaggi condotti per ogni città è pari a -/+ 4.5%.