L'INDICE BIANCO NATALE

Qui da Nestpick, fa parte del nostro lavoro scoprire cosa attira le persone a spostarsi in diverse città nel mondo: di sicuro il clima è sempre un fattore importante. Il clima sta indubbiamente cambiando in tutto il mondo e anche il nostro team di Berlino ne ha notato l'impatto, visto che ormai sono anni che non vediamo un “Bianco Natale”. Questo ci ha fatto pensare: se i mesi di dicembre nevosi della nostra infanzia sono ormai una cosa del passato, chi volesse una più alta probabilità di un Bianco Natale in futuro, dove dovrebbe trasferirsi?

La previsione dei cambiamenti climatici è una scienza incredibilmente complicata: per questo motivo, abbiamo cercato di trovare una metodologia abbastanza semplice per confrontare le nevicate di dicembre dell'ultimo decennio, provando a stimare la probabilità con cui alcunecittà potrebbero presentare le giuste condizioni atmosferiche per un Bianco Natale in futuro. Per cominciare, abbiamo selezionato una lista di 40 città tra le prime destinazioni turistiche invernali dell'emisfero settentrionale. Poi, abbiamo utilizzato le stazioni meteorologiche locali per calcolare il numero medio di giorni di dicembre con nevicate tra il 2008 e il 2018, per vedere a colpo d'occhio se la quantità di neve fosse realmente cambiata negli ultimi anni.

Abbiamo poi previsto le potenziali nevicate nel dicembre 2050, basandoci su un documento di ricerca sui cambiamenti climatici di Jean-Francois Bastin, un ecologo dell'Università di Gand. Il suo studio mostra che il 77% delle città del futuro hanno buone probabilità di avere un clima più vicino a quello di un'altra città esistente, piuttosto che al proprio clima attuale. Ad esempio, entro il 2050, il clima di Stoccolma assomiglierà a quello di Budapest, quello di Londra a Barcellona e Seattle a San Francisco. Usando questi ""abbinamenti di città"" previsti, siamo stati in grado di creare una previsione molto rudimentale delle precipitazioni nevose nel 2050 utilizzando i dati climatici dell'ultimo decennio. Mentre la nostra metodologia è molto semplicistica, i risultati evidenziano una chiara tendenza verso un clima decisamente più caldo nell'emisfero settentrionale, il che significa che, per davvero, il Bianco Natale sarà una cosa del passato.

"Coloro che ricordano molto bene l'eccitazione della neve che precedeva il Natale, si saranno anche accorti che i mesi di dicembre non sono più nevosi come una volta", ha commentato Omer Kucukdere di Nestpick. "Ovviamente non stiamo suggerendo che il nostro studio sia un'analisi esaustiva dei futuri modelli meteorologici o una previsione scientifica del clima, ma il nostro semplice approccio rivela sicuramente una tendenza generale verso dicembri più caldi nell'emisfero settentrionale. Per le generazioni future, questo significa che il Bianco Natale potrebbe davvero diventare qualcosa che esiste solo nei film di Hollywood e nelle vecchie foto. È difficile negare che il nostro clima stia cambiando, quando anche i membri del nostro team possono vederlo nella differenza di giorni di neve tra quando erano piccoli ed oggi. Sappiamo che mettere in campo questo piccolo studio potrebbe non fare molta differenza, ma tutto quello che possiamo fare per far riflettere su questo tema è importante."

La tabella completa dei risultati in ordine alfabetico (per Paese) e la metodologia sono riportati di seguito. Ogni colonna è filtrabile dal più alto al più basso.

Numero medio di giorni di dicembre con nevicate > 0,25cm
#CittàPaese2009 - 20132014 - 20182050

L'indice del "Bianco Natale" mostra il numero medio di giorni di dicembre con nevicate tra il 2009 e il 2018, e mira a stimare un possibile numero medio di giorni nevosi nel dicembre 2050, sulla base del rapporto sui cambiamenti climatici di Bastin et. al (2019).

40 città sono state selezionate per lo studio sulla base di tre criteri: sono le località dell'emisfero settentrionale che hanno maggiori probabilità di incontrare nevicate, devono essere presenti nel rapporto Euromonitor sulle principali destinazioni per il 2018 e sono anche state incluse nel documento di ricerca Bastin et. al.

I risultati finali sono ordinati alfabeticamente

Dati sulle nevicate:

  • Per tutte 40 le città abbiamo raccolto il numero di giorni di dicembre in cui le nevicate totali sono state superiori a 0,25 cm, durante gli anni 2008-2018. Il numero medio di giorni è stato poi calcolato per due periodi di tempo, 2009 - 2013 e 2014 - 2018.
  • Fonti: Stazioni meteo locali, WorldWeatherOnline.com, climate.weather.gc.ca, weather.gov.

Previsioni di neve per il 2050:

  • Usando l'articolo di ricerca "Understanding climate change from a global analysis of city analogues" di Jean-Francois Bastin et al. (2019), che descrive come il clima delle città attuali corrisponderà a quello di altre entro il 2050, con questo indice abbiamo creato semplici previsioni della probabilità di precipitazioni nevose tra circa trent'anni. Ad esempio, il rapporto prevede che il clima di Amsterdam nel 2050 sarà analogo a quello di Parigi, Londra e Rotterdam di oggi, quindi, ai fini di questo studio, la proiezione delle nevicate del 2050 di Amsterdam si basa sulla quantità media delle nevicate di dicembre tra il 2008 e il 2018 a Parigi, Londra e Rotterdam. Abbinando ogni città dell'indice ai climi analoghi previsti per il 2050, è stato possibile calcolare le previsioni di precipitazioni nevose del dicembre 2050
  • Fonte: Bastin JF, Clark E, Elliott T, Hart S, van den Hoogen J, et al. (2019) Correzione: Comprendere il cambiamento climatico da un'analisi globale degli analoghi delle città. PLOS ONE 14(10): e0224120. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0224120